Film

Spider-Man: Sony conferma che c’è un “piano” per Spider-Man di connettersi ai film Marvel di Sony

Il presidente del Sony Pictures Motion Picture Group, Sanford Panitch, ha confermato che esiste, in effetti, “un piano” per collegare Spider-Man al franchise emergente di film spin-off Marvel di Sony.

Da Captain America: Civil War del 2016 , i Marvel Studios di proprietà della Disney hanno utilizzato Peter Parker/Spider-Man (interpretato da Tom Holland) nel Marvel Cinematic Universe come parte di un accordo senza precedenti con Sony (gli attuali proprietari dei diritti cinematografici del personaggio) , con Marvel Studios e Sony Pictures che hanno co-prodotto i film MCU da solista di Spidey: Spider-Man: Homecoming , Spider-Man: Far From Home e l’imminente Spider-Man: No Way Home .

Per tutto il tempo, Sony ha messo in atto piani per iniziare il proprio franchise di film spin-off Marvel live-action incentrati sui vari membri della galleria dei ladri di Spider-Man. Questo franchise è iniziato nel 2018 con Venom e continuerà con Venom: Let There Be Carnage , Morbius e un film con Kraven the Hunter , che è stato recentemente confermato per aver scelto Aaron Taylor-Johnson nel ruolo principale .

Mentre il regista di Venom: Let There Be Carnage, Andy Serkis, ha recentemente confermato che il film non è ambientato nell’MCU , i film di Sony hanno caratterizzato vari collegamenti con la Marvel. Il trailer di Morbius non presentava solo un’immagine di Spider-Man, ma anche un cameo di Michael Keaton , che interpretava Adrian Toomes/Vulture in Spider-Man: Homecoming . Inoltre, una descrizione per il film di Kraven elenca alcuni degli altri personaggi Marvel con cui il cacciatore si è scontrato, in particolare Venom, Spider-Man e Black Panther . Secondo quanto riferito, Tom Holland ha anche filmato un cameo nei panni di Peter Parker per il primo Venom film, solo per Sony per rimuovere la scena su richiesta della Marvel.

“Non pensiamo davvero ai nostri 900 personaggi come al verso di Spidey”, ha detto Panitch in un’intervista a  Variety . “Abbiamo un universo Marvel. Il volume di personaggi che abbiamo – sai, aspetta di vedere il prossimo Venom . Non ti manca Spider-Man … Sarebbe eccitante se si incontrassero, giusto?”

Panitch è fin troppo consapevole della tensione causata da questo nesso di proprietà intellettuale, nonché della confusione e della frustrazione che ha portato tra i fan. Tuttavia, è fiducioso che tale tensione verrà risolta e che il film di Kraven si rivelerà un pezzo chiave del puzzle. “In realtà c’è un piano”, ha detto. “Penso che ora forse sta diventando un po’ più chiaro per le persone dove siamo diretti e penso che quando No Way Home uscirà, verrà rivelato ancora di più”.

In tale nota, si prevede che Spider-Man: No Way Home dei Marvel Studios rimuova il multiverso per presentare una serie di volti di ritorno dal passato cinematografico di Spider-Man, inclusi quelli che erano apparsi in precedenza nei film di Sony. La star di Spider-Man 2 Alfred Molina ha già confermato il suo ritorno come Doctor Octopus , mentre si dice che il cattivo principale di No Way Home sia il Green Goblin di Willem Dafoe dal primo film di Spider-Man di Sony . Non sarebbero le prime star di Spider-Man dell’era Sony a fare il salto nel MCU, con JK Simmons che ha ripreso il ruolo di J. Jonah Jameson in Far From Home .

Articoli correlati
Film

Star Wars: Rogue Squadron: Disney rimuove il film dal calendario di rilascio

La Disney ha rimosso il film di Star Wars Rogue Squardron dal suo calendario di uscita. Rogue…
Continua
Film

Indiana Jones 5: Confermato il ritorno di John Rhys-Davies nei panni di Sallah

Harrison Ford non sarà l’unico volto familiare che i fan vedranno in Indiana Jones…
Continua
Film

Thunderbolts: Rivelata la squadra del film

È stato rivelato il cast del prossimo film Thunderbolts dei Marvel Studios. Durante una…
Continua
VUOI DIVENTARE UN AUTORE NERD CAFFÉ?
Questa è l'occasione giusta

Potrai contribuire scrivendo le notizie, le recensioni e gli articoli che vengono pubblicati ogni giorno sul sito. La collaborazione è a titolo gratuito e non è prevista retribuzione.

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *