Recensioni

Batman Begins (2005)

Batman Begins è un film del 2005 diretto da Christopher Nolan e basato sul supereroe Batman ideato da Bob Kane e Bill Finger. Il film costituisce un reboot della serie cinematografica dedicata all’uomo pipistrello; esso costituisce il primo capitolo di una trilogia completata dai successivi Il cavaliere oscuro (2008) e Il cavaliere oscuro – Il ritorno (2012).

— Trama —
Lo statunitense Bruce Wayne, taciturno e scontroso, è rinchiuso in una prigione del Bhutan, in Asia meridionale. L’uomo, che appare come un vagabondo, è in realtà un multimiliardario, rimasto orfano da piccolo a causa di una rapina finita in tragedia ad opera di un balordo di nome Joe Chill. Durante la prigionia viene visitato in cella da Henri Ducard, un misterioso uomo che afferma di potergli dare la giustizia che cerca, dicendogli anche che ogni risposta potrà essere trovata una volta recuperato un particolare fiore azzurro, che cresce sulle pendici di una montagna.

Dopo il completo fallimento del Franchise di Batman avvenuto con “Batman & Robin”, la Warner decide di ripartire completamente da capo ed affida la pellicola a Christopher Nolan che, sino a quel momento aveva appena 3 film girati nel suo curriculum.
Mai scelta si rivelerà più azzeccata: Nolan decide di rendere il Cavaliere Oscuro il più umano e naturale possibile, Gotham City sembra una classica città statunitense dove violenza e corruzione sono all’ordine del giorno, introduce Villain non sfruttati nelle pellicole precedenti (ottima mossa) e rende Ra’s al Ghul umano e senza immortalità per mantenere quell’equilibrio di realtà in tutta la pellicola.

Gioca con l’incastrarsi delle scene tra flashback e attimi attuali e decide di far vedere la vera e propria nascita di Batman.

Veniamo proiettati nel suo percorso di caduta e rialzata per diventare un vigilante, l’addestramento, la costruzione artificiale della prima Batcaverna, la creazione del costume e delle armi.

Nolan cura tutto in maniera maniacale e lo fa bene, si prende come attori Christian Bale (il miglior Batman in assoluto), Michael Caine (ottimo nei panni di Alfred), gioca sul sicuro con Liam Neeson (Ra’s al Ghul) e Gary Oldman (Gordon) ed inserisce Scarecrow che ha il volto di Cillian Murphy.

Tutto il cast si muove perfettamente, fanno la loro ottima figura anche Morgan Freeman nei panni di Lucius Fox e Katie Holmes nei panni dell’amica Rachel.

Film che si divide perfettamente tra scene d’azione ed il percorso della nascita dell’uomo pipistrello, sceneggiatura senza eccessive sbavature, minutaggio perfetto e girato più che buono rendono la pellicola piacevole da guardare più volte vista la fluidità di tutto il girato e l’ottimo affiatamento di tutto il cast dove, Bale si rivela il personaggio più azzeccato.

Dopo il declino del 1997, Nolan ridà giustizia al Vigilante più famoso dei fumetti (Ok, qualcuno dirà che sono ubriaco ma, Batman resta più figo di Superman per quanto mi riguarda)

Film altamente consigliato.

 

Articoli correlati
Recensioni

Prey (2022) - La recensione del prequel di Predator

“Prey” vale la pena spendere i soldi per vederlo sullo schermo più grande…
Continua
Recensioni

American Beauty (1999)

American Beauty è un film del 1999 scritto da Alan Ball e diretto da Sam Mendes, vincitore di…
Continua
Recensioni

Alien Covenant (2017)

Alien: Covenant è un film del 2017 diretto da Ridley Scott. La pellicola è il sequel del film di…
Continua
VUOI DIVENTARE UN AUTORE NERD CAFFÉ?
Questa è l'occasione giusta

Potrai contribuire scrivendo le notizie, le recensioni e gli articoli che vengono pubblicati ogni giorno sul sito. La collaborazione è a titolo gratuito e non è prevista retribuzione.

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *