Recensioni

Ghost in the Shell (2017)

Ghost in the Shell è un film del 2017 diretto da Rupert Sanders

— Trama —

Il maggiore Mira Killian è un cyborg a capo degli agenti della sezione di Sicurezza Pubblica numero 9, un’organizzazione anti terrorismo cibernetico gestita dal governo, ma di fatto manipolata dalla potente Hanka Robotics. Vittima di un terribile incidente, in seguito al quale solo il suo cervello era sopravvissuto, è stata salvata dalla morte e trasformata in un soldato perfetto grazie ad un corpo interamente cibernetico: responsabile di questa operazione è la dottoressa Ouelet, una delle principali scienziate della Hanka Robotics.

Adattamento cinematografico dell’omonimo manga del 1989 di Masamune Shirow, Ghost in the Shell è un film fantascientifico del sottogenere Cyberpunk.
In un futuro prossimo dove il genere umano ha accettato l’introduzione di potenziamenti cibernetici, tutti sono ricorsi a migliorie fisiche/mentali per tenersi a passo con i tempi. Da qua viene creata la sezione 9 dove, opera un’organizzazione di antiterrorismo cibernetico dove, a farne da capo è il Maggiore Mira Killian (Scarlett Johansson), un Cyborg con solo il cervello a essere umano.
Nel film vedremo la sezione 9 affrontare Kuze, un altro Cyborg uguale a Mira che, vuole a tutti i costi neutralizzare la Hanka Corporation (la casa che ha costruito i vari Shell tra cui quello di Mira).
Il film in se non è male, anzi si difende molto bene e scorre senza troppi patemi. Ovviamente alcune cose sono state modificate rispetto all’opera originale ma, fortunatamente non stravolgono troppo l’opera.
Tutto il cast si muove bene e fa il suo lavoro. L’ambientazione richiama abbastanza Blade Runner ma, nel Cyberpunk è una cosa abbastanza comune.
Buona anche la regia anche se verso la fine perde un po’ di fluidità.
Attualmente non è previsto un sequel ma, visto il buon primo capitolo non è da escludere un futuro capitolo 2.
Per chi ama la Fantascienza ed il sottogenere Cyberpunk, Ghost in the Shell è un buon film da visionare

Voto 6.5

Articoli correlati
Recensioni

Prey (2022) - La recensione del prequel di Predator

“Prey” vale la pena spendere i soldi per vederlo sullo schermo più grande…
Continua
Recensioni

American Beauty (1999)

American Beauty è un film del 1999 scritto da Alan Ball e diretto da Sam Mendes, vincitore di…
Continua
Recensioni

Alien Covenant (2017)

Alien: Covenant è un film del 2017 diretto da Ridley Scott. La pellicola è il sequel del film di…
Continua
VUOI DIVENTARE UN AUTORE NERD CAFFÉ?
Questa è l'occasione giusta

Potrai contribuire scrivendo le notizie, le recensioni e gli articoli che vengono pubblicati ogni giorno sul sito. La collaborazione è a titolo gratuito e non è prevista retribuzione.

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *