Varie

La figlia del creatore di Pepé la puzzola arriva in difesa dei Looney Tunes.

Dopo che il giornalista del NYT  Charles M. Blow ha scritto un articolo su come il personaggio dei  Looney Tunes Pepé Le Pew perpetua la cultura dello stupro, il personaggio è stato accantonato a tempo indeterminato dai futuri progetti della Warner Bros. La mossa per ritirare la puzzola animata ha lasciato Internet in subbuglio con le opinioni.

L’improvvisa analisi della puzzola francese è aumentata solo dopo che è stato annunciato che il  sequel di Space Jam ha  tagliato l’unica scena di Pepé nel film, indipendentemente dal fatto che tale decisione sia stata presa nel 2019 quando il progetto ha cambiato le mani del regista. Ora, la figlia del creatore di Le Pew si è espressa contro l’improvvisa polemica a TMZ , citando i tempi per essere colpevoli, non il personaggio.

La pubblicazione di Hollywood ha riferito che sono stati “i tempi che lo hanno raggiunto” come motivo principale di questa analisi culturale, scrivendo che il personaggio – nelle parole della pubblicazione – non è mai stato inteso come “stupro”. La conversazione tra la pubblicazione e Linda Jones si è concentrata su come il personaggio animato non abbia mai suggerito, tentato o mostrato una scena di stupro durante il suo mandato nei Looney Tunes. Dalla conversazione riassunta, sembra che Jones abbia detto che l’approccio a Le Pew aveva lo scopo di mostrare i suoi fallimenti come “corteggiatore”.

Jones ha paragonato il modo in cui la natura “grabby” di Le Pew a Penelope Pussycat non “invecchia bene” nel contesto culturale di oggi; tuttavia, vale la pena notare che le citazioni dirette di Jones non sono state pubblicate, quindi questa dichiarazione è solo un riflesso di ciò che è stato riassunto dalla pubblicazione.

Dopo la pubblicazione del suo  articolo sul NYT , Blow ha condiviso la sua prospettiva sull’improvviso dibattito sul fatto che Le Pew stia perpetuando o meno la cultura dello stupro in qualsiasi epoca su Twitter, notando scene specifiche di Looney Tunes in cui Le Pew ha afferrato o baciato Penelope senza il suo consenso. Blow ha anche fatto riferimento all’abitudine di Le Pew di bloccare la capacità di fuga del gatto.

Blow ha concluso il suo post con la dichiarazione: “Questo ha aiutato a insegnare ai ragazzi che ‘no’ non significava davvero no, che faceva parte del ‘gioco’, la linea di partenza di una lotta per il potere. Ha insegnato a superare le fatiche di una donna, anche le obiezioni fisiche erano normali, adorabili, divertenti. Non davano nemmeno alla donna la capacità di PARLARE “.

Prima che  Space Jam: A New Legacy cambiasse i suoi registi, il film prevedeva di mostrare una scena in cui la puzzola animata riceveva la sua punizione e apprendeva un’importante lezione sul consenso. Tuttavia, dopo che Malcolm D. Lee ha rilevato il progetto, questa scena è stata infine lasciata sul pavimento della sala montaggio.

Articoli correlati
Varie

Star Wars: James Earl Jones dice addio a Darth Vader

Dopo 45 anni, James Earl Jones sta dicendo addio alla galassia molto, molto lontana ritirandosi…
Continua
Varie

Le grandi Saghe: Panini presenta la nuova collana sulle storie Disney più amate.

Panini Comics presenta una nuova imperdibile collana ricca di albi da collezionare: Le Grandi…
Continua
Varie

Paramount+ arriva in Italia dal 15 settembre, ecco i prezzi e programmazione

Il 15 settembre 2022 arriva Paramount+ la nuova piattaforma streaming di Paramount Global che sarà…
Continua
VUOI DIVENTARE UN AUTORE NERD CAFFÉ?
Questa è l'occasione giusta

Potrai contribuire scrivendo le notizie, le recensioni e gli articoli che vengono pubblicati ogni giorno sul sito. La collaborazione è a titolo gratuito e non è prevista retribuzione.

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *