Recensioni

Terminator Salvation (2009)

Terminator Salvation è un film del 2009 diretto da McG. Quarto capitolo della saga fantascientifica di Terminator, ha come protagonisti Christian Bale e Sam Worthington.

— Trama —
Nel 2003 la dottoressa Serena Kogan della Cyberdyne Systems convince il condannato a morte Marcus Wright a firmare un contratto con questa società e donare il suo corpo alla scienza, prima della sua esecuzione. Un anno più tardi, Skynet viene attivato e, riconoscendo gli umani come minaccia, provoca una guerra nucleare, che ha inizio con il “giorno del giudizio”.
Nel 2018 John Connor, insieme alla resistenza, attacca una base di Skynet. Qui John scopre enormi celle in cui vi sono dei prigionieri e alcuni progetti per un nuovo modello di Terminator che implementa l’uso di tessuti umani; tuttavia l’area viene fatta saltare e John è l’unico a sopravvivere. Nel frattempo Marcus, rinchiuso anch’egli e riuscito a scappare dalla base, procede a piedi verso Los Angeles.

Il quarto capitolo di Terminator si discosta completamente dal percorso intrapreso dalle pellicole precedenti e vira sulla tanto citata battaglia tra John Connor e Skynet.

Il film funziona molto bene, tiene incollato lo spettatore dall’inizio alla fine ed offre spunti e spiegazioni utili per assimilare i concetti presentati nei capitoli precedenti.

Bale tira fuori un buon John Connor e riesce a spazzare via senza troppa fatica la performance scadente di Terminator 3. Il resto del cast fa il suo onesto mestiere senza strafare o apparire ridicolo prendendosi il giusto spazio e mantenendo il livello recitativo su buoni livelli.

Il girato è fluido e le scene d’azione sono fatte bene e tutto il lavoro fatto sui Terminator, H/K & compagnia varia è egregio e si notano netti passi avanti rispetto a Terminato 3. Lo scontro finale, anche se è un po’ la fusione tra il Primo ed il Secondo Capitolo rende bene.

Teoricamente Salvation doveva essere il primo film di una Trilogia che avrebbe portato alla conclusione del Franchise con la lotta finale tra la Ribellione e Skynet ma, la crisi finanziaria della casa di produzione e gli incassi tiepidi (Il film verrà rivalutato solo anni dopo) bloccarono il tutto.

Un vero peccato perché, Salvation ancora oggi è il film migliore della Saga dopo il combo perfetto di Terminator e Terminator 2 ma, come tanti altri Film ha pagato un’accoglienza tiepida, diventando un Cult anni dopo

Altamente consigliato

Articoli correlati
Recensioni

Kinds of Kindness: La nostra recensione del nuovo film di Lanthimos

Dopo neanche un anno dall’uscita di Povere Creature! Yorgos Lanthimos torna a dirigere un film con…
Continua
Recensioni

Il regno del pianeta delle scimmie: La recensione dell'ultimo capitolo della saga

Una trilogia che ci ha fatto emozionare e troppo poco considerata quando si parla di saghe…
Continua
Recensioni

La Profezia del Male: La nostra recensione del film horror con Jacob Batalon

Cosa accadrebbe se un gruppo di amici leggessero il proprio oroscopo usando un mazzo di tarocchi…
Continua
VUOI DIVENTARE UN AUTORE NERD CAFFÉ?
Questa è l'occasione giusta

Potrai contribuire scrivendo le notizie, le recensioni e gli articoli che vengono pubblicati ogni giorno sul sito. La collaborazione è a titolo gratuito e non è prevista retribuzione.

[contact-form-7 404 "Non trovato"]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *