Serie TV

Gina Carano licenziata da The Mandalorian, Lucasfilm definisce i suoi post “abominevoli”

Gina Carano, l’attrice che ha interpretato Cara Dune nelle prime due stagioni di Star Wars: The Mandalorian , è stata licenziata da Lucasfilm a seguito di post “ripugnanti” che ha pubblicato sui social media, incluso uno che paragonava le sue opinioni conservatrici all’essere ebrea durante l’Olocausto .

Un portavoce di Lucasfilm ha rilasciato una dichiarazione dicendo:

“Gina Carano non è attualmente impiegata da Lucasfilm e non ci sono piani per lei in futuro”. “Tuttavia, i suoi post sui social media che denigrano le persone in base alle loro identità culturali e religiose sono abominevoli e inaccettabili”.

Il personaggio di Carano, la cacciatrice di taglie Cara Dune, ha avuto un ruolo importante in The Mandalorian Stagione 1 e Stagione 2, e data la sua popolarità e il modo in cui la serie si era interrotta, ci si aspettava che sarebbe tornata per la Stagione 3.

Tuttavia, i suoi datori di lavoro presso la società di produzione Lucasfilm hanno reagito con forza alle sue recenti osservazioni controverse. Carano ha condiviso un post su una storia di Instagram spiegando in dettaglio come la forte influenza fascista in Europa abbia reso più facile per i nazisti perseguitare gli ebrei facendo prima che il resto del mondo li odiasse. Il post termina affermando:

“In che modo è diverso dall’odiare qualcuno per le sue opinioni politiche?”

Poiché Carano è un conservatore politico schietto e ha attirato l’attenzione negativa sulle sue opinioni, è sembrato esserci un chiaro confronto.

Molti sono rimasti sconvolti dall’uso della storica tragedia antisemita utilizzata per un parallelo al discorso polarizzato che caratterizza la politica moderna, e le richieste per l’attore di essere rimosso dalla serie di Star Wars hanno iniziato a diventare accese.

Sebbene il post incriminato sia stato rimosso dalla pagina Instagram di Carano, non è la prima volta che la sua presenza sui social media ha causato proteste. I post precedenti includevano suggerimenti secondo cui le elezioni presidenziali statunitensi del 2020 erano state influenzate dalla frode degli elettori e l’abolizione delle regole sull’indossare maschere per proteggersi dalla diffusione del coronavirus.

Prima della dichiarazione di Lucasfilm, i fan che  facevano una campagna per la rimozione di Carano da The Mandalorian avevano rianimato l’hashtag #FireGinaCarano dall’ultima occorrenza di contraccolpi contro i suoi post.

Il licenziamento improvviso (ma non inaspettato) di Gina Carano da parte della Lucasfilm da The Mandalorian ha sconvolto i fan di Star Wars ma ha soprattutto provocato una reazione immediata da parte dei conservatori americani, che hanno lanciato l’hashtag #CancelDisneyPlus, attualmente trending su Twitter negli Stati Uniti.

Articoli correlati
Serie TV

Titans: Ecco il cattivo Brother Blood della quarta stagione

Titans ha debuttato con il primo look di Joseph Morgan nei panni del supercriminale DC Brother…
Continua
Serie TV

Cabinet of Curiosities: Ecco il nuovo trailer della serie di Guillermo Del Toro

Netflix ha svelato un inquietante trailer per la prossima serie horror di Guillermo del…
Continua
Serie TV

American Horror Story: Rivelato il titolo, il cast e la data di uscita della stagione 11

La stagione 11 di American Horror Story è dietro l’angolo. FX ha annunciato tramite Twitter…
Continua
VUOI DIVENTARE UN AUTORE NERD CAFFÉ?
Questa è l'occasione giusta

Potrai contribuire scrivendo le notizie, le recensioni e gli articoli che vengono pubblicati ogni giorno sul sito. La collaborazione è a titolo gratuito e non è prevista retribuzione.

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *