Recensioni

Masters of the Universe: Revelation: La recensione della nuova serie del 2021

Lo showrunner Kevin Smith lo ha pubblicizzato come un sequel diretto di He-Man and the Masters of the Universe , che è andato in onda dal 1983 al 1985. Come promesso da Smith, la nuova serie riprende dopo gli eventi dell’originale, anche se questo non significa molto in termini di storia. Smith usa gli stessi personaggi, design simili e uno status quo familiare, ma non c’è una trama da riprendere e continuare. Il cartone animato degli anni ’80 era una serie a episodi retroingegnerizzata da una linea di giocattoli, e c’era poca differenza percettibile tra il primo e l’ultimo episodio.

MastersoftheUniverse Revelation Part1 Episode1 00 10 51 05

La nuova serie è molto più in linea con l’era dello streaming: i primi cinque episodi della prima stagione di Revelation raccontano una storia continua, adatta a essere guardata per un solo pomeriggio. (La seconda parte della serie, composta dai prossimi cinque episodi, uscirà in un secondo momento.) Lo spettacolo è sorprendente come un revival di decenni dopo, che si appoggia alla nostalgia dell’infanzia in misura molto minore di quanto suggeriscano il concetto e le immagini. Inoltre, è dannatamente buono.

Per chi non ha familiarità: la serie He-Man originale di Mattel degli anni ’80 segue il principe Adam di Eternia che si trasforma nell’eroico protettore He-Man, un’identità segreta nota solo a pochi, anche se l’unica differenza nel loro aspetto è che He-Man è più abbronzato e indossa abiti più succinti. La serie era banale, affascinante e pensato per i bambini piccoli, ma per coloro che erano abbastanza giovani da apprezzarlo durante la sua corsa originale (o che lo trovarono quando era popolare negli anni ’90), era la cosa più metal del mondo. I giocattoli erano una delizia, incluso e soprattutto il castello di Grayskull, con i suoi ponti levatoi e botole. Questa era la fortezza che He-Man proteggeva dal malvagio Skeletor, un muscoloso teschio che è anche rimasto nella coscienza pubblica a causa dei meme di Internet.

MOTU REV 101 20 LAYERED 1200x675 1

Praticamente ogni personaggio di He-Man è un ampio ritaglio con un nome adatto ai giocattoli e un design colorato. Ogni episodio termina con un morale, per rendere leggermente più appetibile ai genitori, è stato principalmente progettato per vendere action figure. Anche Revelation ha una linea di giocattoli, ma la differenza principale è che anche se la nuova serie è rivolta anche ai bambini, la serie sequel di Kevin Smith si preoccupa profondamente dei suoi personaggi e li mette alla prova. È una sorta di profezia che si autoavvera, che aggiunge una quantità significativa di significato retroattivo alle fragili dinamiche dello spettacolo originale.

Detto questo, è improbabile che gli adulti di mezza età che cercano esclusivamente successi nostalgici li trovino oltre il primo episodio. Questo capitolo iniziale offre accenni familiari e inquadrature che sono praticamente fotocopiate dalla confezione del giocattolo. Lascia cadere gli spettatori nel bel mezzo di quello che sembra un classico ingresso di He-Man , ma una volta che quella nostalgia viene eliminata, lo spettacolo prende una svolta inaspettata che mette da parte He-Man e Skeletor per la maggior parte della prima parte. In effetti, Revelation fa ciò che la serie originale non poteva, dal momento che gli episodi spesso andavano in onda fuori ordine: significativamente capovolge lo status quo di Eternia e la pone in un pericolo duraturo. Ciò consente una storia incentrata non su He-Man e Skeletor, ma su personaggi di supporto come l’interesse amoroso di He-Man Teela, il mago interdimensionale Orko e il secondo in comando di Skeletor, Evil- Lyn.

MastersoftheUniverse Revelation Part1 Episode5 00 19 39 05

Teela, il Capitano della Guardia Reale, è apparentemente la protagonista dello spettacolo, e il fatto che molti segreti le siano stati tenuti nascosti nella serie originale – tra l’identità di He-Man e la verità sui suoi genitori – è una parte fondamentale della serie. La trama, in generale, riguarda il regno di Eternia derubato della magia, che non è solo la linfa vitale di protettori come Orko e La Strega, ma una preziosa risorsa naturale per i cittadini di Eternia. Con He-Man fuori dai giochi per gran parte della prima metà, Teela è uno dei pochi guerrieri in grado di salvare il regno, un compito che richiede di rintracciare due mitiche spade dai regni di Preternia e Subternia, la versione del paradiso e l’inferno.È un’impresa enorme, ma l’essere ingannata e ingannata dai suoi stessi alleati l’ha lasciata non solo tradita, ma anche delusa dall’idea stessa della magia. 

Senza magia e senza la solita ambientazione He-Man-vs.-Skeletor, altri personaggi classici sono stati costretti a nuovi ruoli divertenti. Ad esempio, il cattivo cyborg Tri-Klops, uno degli ex scagnozzi di Skeletor, ora guida un culto che, in assenza di magia, ha iniziato ad adorare le macchine. Nel frattempo, diversi alleati di Skeletor come Evil-Lyn e Beast Man sono stati costretti a stringere alleanze difficili con eroi come Teela e suo padre , Duncan/Man-At-Arms.

masters of the universe revelation 107

La trama scorre rapidamente in avanti in ogni episodio di 25 minuti, ma raramente perde l’attenzione sui suoi personaggi. Ogni nuovo regno in cui entrano presenta una sfida emotiva unica. Un locale in particolare, concepito come una sorta di incrocio tra Il Signore degli AnelliLe miniere di Moria e le sue caverne infestate di Dwimorberg, evocano le loro paure più oscure, che lo spettacolo rende ancora più intenso quando si incrocia tra tre di queste visioni spettrali in una scena climatica. Tuttavia, in ogni fase del viaggio, hanno anche il tempo di inattività sufficiente per interagire e imparare gli uni dagli altri in modi inaspettati. Molti dei luoghi visitati da Teela sono luoghi in cui ha avuto precedenti avventure insieme a He-Man, che si svolgono in flashback. Per quanto il viaggio sia un’avventura per Teela, è anche un ricordo della sua relazione fratturata con He-Man, una ferita emotiva che non ha tempo di curare.

La maggior parte dei costumi originali e degli elementi di design sono stati mantenuti. I veicoli, ad esempio, hanno ancora facce! Lo spettacolo non pretende di non essere basato su una linea di giocattoli, ma i personaggi non sono più disegnati come action figure omogenee, con una forma da bodybuilder per gli uomini e una forma sottile come un modello per le donne. Teela, Andra e Evil-Lyn, essendo guerrieri, sono adeguatamente muscolose, e Teela ha persino una nuova pettinatura come scorciatoia per il suo nuovo cambiamento.

masters of the universe revelation social featured

Masters of the Universe: Revelation è semplice, divertente e raccontata in modo efficiente. Le sue azioni sono leggermente più violente di quella del suo predecessore, anche se non è mai spiacevole. La scarsa presenza di He-Man e Skeletor potrebbe deludere alcuni fan, ma l’attenzione riservata a giocatori altrimenti minori finisce per sentirsi a casa nel mito di He-Man . Il punto in cui finisce la prima metà della stagione è sorprendente quanto il punto in cui inizia, e il lungo il percorso, consente ai personaggi di avere entrate ed uscite significative dalla storia principale, perché rende importante ogni loro decisione.

I primi cinque episodi di Master of the universe: Revelation sono disponibili su Netflix dal 23 Luglio.

Articoli correlati
Recensioni

Prey (2022) - La recensione del prequel di Predator

“Prey” vale la pena spendere i soldi per vederlo sullo schermo più grande…
Continua
Recensioni

American Beauty (1999)

American Beauty è un film del 1999 scritto da Alan Ball e diretto da Sam Mendes, vincitore di…
Continua
Recensioni

Alien Covenant (2017)

Alien: Covenant è un film del 2017 diretto da Ridley Scott. La pellicola è il sequel del film di…
Continua
VUOI DIVENTARE UN AUTORE NERD CAFFÉ?
Questa è l'occasione giusta

Potrai contribuire scrivendo le notizie, le recensioni e gli articoli che vengono pubblicati ogni giorno sul sito. La collaborazione è a titolo gratuito e non è prevista retribuzione.

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *