Recensioni

Morbius (2022)

Trama: Il dottor Michael Morbius (Jared Leto) cerca di curare la sua rara malattia del sangue iniettandosi il DNA dei pipistrelli vampiri. Il piano funziona ma lo trasforma anche in un sovrumano bevitore di sangue. Può controllare la sua sete di sangue, ma lo stesso non si può dire per il suo migliore amico afflitto in modo simile, Milo (Matt Smith), che usa i suoi poteri per il male.

RECENSIONE: Devi consegnarlo alla Sony: lo Spider-Verse esteso (o – come lo chiamano, l’universo di Spider-Man di Sony) ha funzionato molto meglio di quanto chiunque pensasse. Venom e il suo sequel hanno superato le recensioni piuttosto tossiche per diventare colossi del botteghino e Spider-Man: Into the Spider-Verse è diventato un classico. Ora, con Spider-Man: No Way Home che apre le porte per consentire all’universo esteso di Spidey di mescolarsi con il franchise MCU legittimo guidato da Tom Holland, il cielo è il limite. Morbius dovrebbe essere ambientato prima di No Way Home, ma ci sono abbastanza suggerimenti lasciati qui per ambientarlo all’interno dell’universo esteso di Spider-Man, il che significa che potremmo presto vedere il Morbius di Leto affrontare Spider-Man. Tuttavia, la domanda su quale versione sia quella che i fan si porranno senza dubbio una volta che vedranno questo film di supereroi a lungo ritardato.

Jared Leto as Morbius in Morbius

Morbius è simile ai film di Venom . Di dimensioni più modeste di qualsiasi altra cosa nel MCU, questa è un’azione di supereroi leggera e frenetica, che dura 100 minuti magri. Probabilmente è costato circa un terzo di quello che ha fatto No Way Home , quindi se vi aspettate un’epopea di supereroi su larga scala, rimarrete delusi. Tuttavia, se non vi dispiace un’aggiunta più piccola al franchise, scoprirai che Morbius funziona relativamente bene come un decente film di intrattenimento.

Jared Leto è un simpatico Michael Morbius. È raro vederlo in parti più eroiche, con lui che interpreta spesso i cattivi, ma è ammirevolmente diretto come l’eroico Morbius prima della trasformazione. Morbius è presentato come un medico gentile desideroso di migliorare l’umanità, anche se sa di essere al rialzo, con la sua malattia sul punto di porre fine alla sua vita prematuramente. Si scaglia anche contro i suoi limiti fisici, spiegando il suo rapporto con Martine di Adria Arjona. È una collega medica, ma lui non è disposto ad andare con lei perché pensa che presto sarà morto. La sua unica vera relazione è con Milo di Matt Smith, un miliardario afflitto in modo simile che finanzia il suo lavoro. Allo stesso tempo, un Jared Harris selvaggiamente sottoutilizzato interpreta la loro figura paterna, un medico che è il suo tutore a tempo pieno di Milo.

jared leto morbius copertina 1280x720 1

La relazione tra Morbius e Milo fonda in qualche modo il film, facendo sì che l’eventuale trasformazione di quest’ultimo in un cattivo porti un po’ di pathos per il nostro eroe, poiché deve combattere il suo unico vero amico. Una volta che Morbius diventa forte, Leto mostra una fisicità che non abbiamo visto in molti dei suoi ruoli più recenti. La trasformazione nel lato vampiresco di Morbius avviene tramite CGI, con il lato vampiro del personaggio che si manifesta ogni volta che inizia a desiderare sangue umano. Leto è una figura che divide, ma penso che conquisterà molte persone qui. A volte è anche discreto.

Nel frattempo, Matt Smith sembra passare il tempo della sua vita come cattivo, esagerando di proposito mentre Milo inizia ad assaporare i suoi nuovi poteri. Allo stesso modo, il regista Daniel Espinosa si diverte con le origini dei fumetti. La fotografia conferisce a questo un aspetto luminoso e colorato che è ben lontano dall’approccio più noir di qualcosa come The Batman . Espinosa abbraccia anche gli aspetti horror della trama, usando un’iride fuori a un certo punto e mettendo in scena una sequenza di attacco davvero interessante in un modo che rende omaggio a Un lupo mannaro americano a Londra .

A new look at Morbius Jared Leto teases the release

Tuttavia, Morbius ha alcuni problemi. In particolare, sia Harris che Arjona sono selvaggiamente sottoutilizzati. Entrambi scompaiono da ampi tratti del film e avrebbero potuto utilizzare più tempo sullo schermo. Inoltre, una coppia di poliziotti litigiosi interpretata da Tyrese e Al Madrigal non aggiunge nulla alla trama tranne un piccolo sollievo comico. Perché portare Tyrese in un film come questo se non avrà nessuna azione. Anche Morbius si precipita verso il suo climax, simile all’ultimo film di Venom , come se avessero esaurito le risorse e dovessero concludere rapidamente le cose. Vorrei che la Sony avesse aumentato un po’ di più il budget per dare al personaggio un lancio più significativo, ma mantenerlo modesto significa che non deve aprirsi ai numeri di The Batman per renderlo un successo e continuare il franchise.

Alla fine, Morbius è un inizio abbastanza decente per l’ultima aggiunta al Sony Spider-Man Universe . Anche se dubito che i fan chiederanno a gran voce che si unisca subito al MCU, sarebbe bello vederlo apparire forse in un altro spin-off di Spider-Man , soprattutto se la Sony riuscirà mai ad invogliare Andrew Garfield a riprendere il personaggio in un legittimo The Amazing Spider-Man 3.

Solo il tempo lo dirà.

 

Articoli correlati
Recensioni

Prey (2022) - La recensione del prequel di Predator

“Prey” vale la pena spendere i soldi per vederlo sullo schermo più grande…
Continua
Recensioni

American Beauty (1999)

American Beauty è un film del 1999 scritto da Alan Ball e diretto da Sam Mendes, vincitore di…
Continua
Recensioni

Alien Covenant (2017)

Alien: Covenant è un film del 2017 diretto da Ridley Scott. La pellicola è il sequel del film di…
Continua
VUOI DIVENTARE UN AUTORE NERD CAFFÉ?
Questa è l'occasione giusta

Potrai contribuire scrivendo le notizie, le recensioni e gli articoli che vengono pubblicati ogni giorno sul sito. La collaborazione è a titolo gratuito e non è prevista retribuzione.

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *