Recensioni

Space Jam: New Legends: “Sequel” o “Remake” ?

Quando l’originale Space Jam è uscito nel 1996, Michael Jordan era proprio a metà di un decennio che ha inalzato la sua reputazione di probabilmente il più grande giocatore di basket di tutti i tempi. Dopo aver segnato un “tre-peat” nel campionato NBA con i Chicago Bulls nel 1991, 1992 e 1993, Jordan ha fatto tutto da capo con la stessa squadra dal 1996 al 1998 (si è preso una pausa per giocare a baseball nella lega minore; vai figura). Quindi, quando abbiamo visto Jordan in azione con Bugs Bunny, Daffy Duck e gli altri Looney Tunes, l’audacia e il ridicolo di Space Jam (Jordan che guida una squadra di cartoni animati in una partita di basket ad alto rischio contro gli alieni) ha davvero brillato.

Sfortunatamente per la Warner Bros, Space Jam: New Legends  non è quasi all’altezza delle eccentricità, del meta-umorismo o del puro senso di gioia del film originale. Ancora peggio, gli stessi Looney Tunes giocano un ruolo superficiale – nella migliore delle ipotesi – nella prima metà, persi in ogni singola proprietà di spicco della Warner Bros; Harry Potter, Batman, Superman e Game of Thrones ricevono tutti più riferimenti fugaci. quasi tutti sono divertenti (forse l’unica cosa del film).

space jam new legacy recensioni 01

In che modo esattamente il film lo giustifica? con una storia che non è né abbastanza intelligente da sostenersi né stilisticamente un valore anomalo: un algoritmo malefico della Warner Bros chiamato Al G Rhythm (Don Cheadle) rapisce LeBron e suo figlio Dom (Cedric Joe) e li digitalizza nel suo mondo, il “Warner Bros Serververse.’ Per trovare suo figlio e riportarli entrambi sani e salvi a casa, LeBron deve guidare Bugs Bunny e il resto della squadra Looney Tunes contro altri avatar pieni di energia di giocatori NBA/WNBA nella vita reale con superpoteri. Oh, e il gioco non è proprio basket, è “DomBall”, una versione videoludica dello sport con “punti stile”, una funzione “step up” che consente salti sovrumani e vari altri “cheat code”.

La partita ‘DomBall’ stessa, quando arriva dopo oltre un’ora di orlatura e taglio, è un po’ una delusione. Visivamente, riesce ad essere elegante e avere scene fluide. Don Cheadle, data l’opportunità di interpretare il tipo di cattivo esagerato che combatte nei film Marvel, lo fa allegramente.

rev 1 SJM T1 0080 High Res JPEG

È un po’ un peccato, perché visivamente, New Legends ha delle cose buone ogni tanto: il Serververse è fondamentalmente una versione divertente e adatta ai bambini del regno dei videogiochi dei film di Tron . Il design del personaggio di Al G Rhythm è accattivante e opportunamente futuristico. James, che abbiamo visto in precedenza in film come Trainwreck , è molto più naturale davanti alla telecamera di quanto Jordan non sia mai stato. Nonostante questi vantaggi rispetto a Space Jam: New Legends finisce per essere ben al di sotto del suo predecessore degli anni ’90 perché ha deciso di investire nei camei piuttosto che nella sceneggiatura.

Space Jam: New Legends soffre di un disturbo. “Non può essere eccezionale senza impegnarsi”, come dice lo stesso James all’inizio del film – Se solo gli sceneggiatori del film avessero seguito i propri consigli.

Articoli correlati
Recensioni

Prey (2022) - La recensione del prequel di Predator

“Prey” vale la pena spendere i soldi per vederlo sullo schermo più grande…
Continua
Recensioni

American Beauty (1999)

American Beauty è un film del 1999 scritto da Alan Ball e diretto da Sam Mendes, vincitore di…
Continua
Recensioni

Alien Covenant (2017)

Alien: Covenant è un film del 2017 diretto da Ridley Scott. La pellicola è il sequel del film di…
Continua
VUOI DIVENTARE UN AUTORE NERD CAFFÉ?
Questa è l'occasione giusta

Potrai contribuire scrivendo le notizie, le recensioni e gli articoli che vengono pubblicati ogni giorno sul sito. La collaborazione è a titolo gratuito e non è prevista retribuzione.

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *