Serie TV

Resident Evil: La serie Netflix cancellata dopo una sola stagione

L’adattamento televisivo live-action di Netflix di Resident Evil non tornerà per una seconda stagione sulla piattaforma.

Netflix ha cancellato Resident Evil dopo una sola stagione. L’adattamento del videogioco ha presentato in anteprima i suoi otto episodi il mese scorso, il 14 luglio. Durante la sua settimana di debutto, Resident Evil è stato trasmesso in streaming per oltre 72 milioni di ore, diventando così il secondo programma più visto su Netflix quella settimana, dietro Stranger Things Stagione 4. Resident Il male è sceso al terzo posto durante la sua seconda settimana di rilascio ed è caduto completamente fuori dalla top 10 di Netflix entro la terza settimana.

Resident Evil di Netflix ha ricevuto un’accoglienza mista da parte della critica, che attualmente detiene un indice di gradimento del 55% su Rotten Tomatoes. “Sebbene Resident Evil si avvicini di più rispetto ai precedenti adattamenti per onorare la tradizione labirintica degli amati videogiochi, questo serial di zombi potrebbe ancora usare più cervelli”, si legge nel consenso della critica. Nel frattempo, lo spettacolo è stato ampiamente stroncato dal pubblico , che attualmente detiene un punteggio del 27%.

Resident Evil di Netflix ha interpretato Ella Balinska e Tamara Smart nei panni di Jade Wesker, Adeline Rudolph​​​​​​ e Siena Agudong nei panni di Billie Wesker, Paola Núñez nei panni di Evelyn Marcus​​​​​​​ e Lance Reddick nei panni di Albert Wesker e i suoi numerosi cloni. Il cast ricorrente dello spettacolo includeva Anthony Oseyemi​​​​​​​, Connor Gosatti, Ahad Raza Mir​​​​​​​, Pedro de Tavira Egurrola​​​​​​​, Ella Zieglmeier, Turlough Convery​​​​​​​ ed Emily Child. C’erano piani per il popolare personaggio dei videogiochi Ada Wong per apparire in una potenziale seconda stagione.

L’acclamata serie di giochi horror di sopravvivenza di Capcom Resident Evil è iniziata nel 1996, con l’ottavo e più recente capitolo della serie principale del franchise, Resident Evil Village , uscito lo scorso anno. La serie ora cancellata di Netflix segna solo l’ultimo tentativo di portare il franchise in azione dal vivo. Dal 2002 al 2016, Sony ha pubblicato un’esalogia di film di Resident Evil dal vivo . Mentre i primi due film sono stati prevalentemente ben accolti dal pubblico, gli ultimi quattro no. Inoltre, tutti e sei i film non sono riusciti a impressionare la critica.

L’anno scorso, la Sony ha pubblicato un film di riavvio dal vivo intitolato Resident Evil: Welcome to Raccoon City . Come i primi due film di Resident Evil della Sony , il riavvio è riuscito a conquistare una percentuale significativa di spettatori, anche se è stato in gran parte respinto dalla critica. Prima dell’adattamento della serie live-action del franchise di videogiochi, Netflix ha pubblicato la serie anime in CG Resident Evil: Infinite Darkness , anch’essa uscita l’anno scorso. L’anime è stato accolto con un’accoglienza mista a negativa da parte della critica e del pubblico allo stesso modo.

Resident Evil Stagione 1 è attualmente in streaming su Netflix.

Articoli correlati
Serie TV

Velma: Ecco il poster della serie animata per adulti del mondo di Scooby-Doo

HBO Max ha svelato il primo poster ufficiale di Velma , la sua prossima serie animata guidata da…
Continua
Serie TV

Titans: Ecco il cattivo Brother Blood della quarta stagione

Titans ha debuttato con il primo look di Joseph Morgan nei panni del supercriminale DC Brother…
Continua
Serie TV

Cabinet of Curiosities: Ecco il nuovo trailer della serie di Guillermo Del Toro

Netflix ha svelato un inquietante trailer per la prossima serie horror di Guillermo del…
Continua
VUOI DIVENTARE UN AUTORE NERD CAFFÉ?
Questa è l'occasione giusta

Potrai contribuire scrivendo le notizie, le recensioni e gli articoli che vengono pubblicati ogni giorno sul sito. La collaborazione è a titolo gratuito e non è prevista retribuzione.

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *